I

  Letture di domenica 15 settembre 2019

   Letture di domenica 22 settembre 2019

 

Cţ STA A CUORE DAVVERO?

Qudttrocentocinquont'annÝ fa noceva, anche o Padova, accanto alla Cattedrale, il semina o diocesano, Cento anni dopo, il giovane vescovo Gregorio Barbarigo diede un nuovo impulso alla comunitÓ formativa (...) soprattutto rilanciando nelle parrocchie quella che oggi chiamiamo "animazione vocazionale". ln pochi anni il semina o divenne il "cuore del cuore della diocesi. (...) Vivendo l'esperienza dall'interno, riconosco che la riflessione educativa Ŕ viva, altrettanto, pet˛, non mi sembra L'attenzione delle comunitÓ cristiane. Passato il timore di qualche anno fo di fronte al brusco colo dei seminaristi e delle ordinazioni presbiteriali mi pare si stia accentuando uno certa abitudine, se non il disinteresse, verso questo realtÓ e lo stessa vocazione presbiteriale. Addirittura, in certe occasioni, arriviamo d teorizzare rizzare und Chiesa senza preti, dove siano pi¨ protagonisti i laici, come se le due cose fossero in alternativa, piuttosto che L'una necessaria all'altra per essere il "corpo dalle diverse membra" che il Signore desidera. (.,.)Vivere il mese del seminario all'inizio di un nuovo anno postorale, Ŕ l'occasione per "risvegliare i i inostri generosi cuori" (san Gregorio Barbarigo) e rimettere al centro delle attenzioni pastorali lo cura vocazionale di tutti i giovani.

(don SÝlvono Trincanato; La difesa del popolo)

 


PER LA CASA COMUNE: LA RETE DELLA VITA

  ╚ cominciato il  #tempo del Creato#, tempo annuale di preghiera e azione per la difesa e la cura delia casa comune, che si apre il 1 settembre per concludersi il 4 ottobre, festa di san Francesco d'Assisi. Un comitato esecutivo suggerisce un tema per ogni anno, proponendo idee per le celebrazioni locali. quello per il 2019 Ŕ #La rete della vita#, per esortare le comunitÓ cristiane a riflettere sulla biodiversitÓ e il dono del creato di Dio. Gli eventi spaziano dagli incontri di adorazione e preghiera alle raccolte di rifiuti, a iniziative rivolte al mondo politico per limitare il riscaldamento  globale.

(L'Osservatore Romano; Pag.6; Mercoledý 4 settembre 2019)